Facciamo un breve bilancio della nostra partecipazione al più prestigioso evento del settore ittico italiano

Dopo gli stimolanti appuntamenti del Seafood Summit a Milano, siamo tornati ai nostri uffici con tanti spunti di riflessione e nuovi contatti che ci fanno guardare al futuro con rinnovato entusiasmo. L’incontro con altri professionisti del settore è stata un’occasione importante per comparare differenti idee, metodologie di lavoro e visioni di un mercato in rapida trasformazione.

Vogliamo ringraziare per questa opportunità di confronto gli altri sponsor e gli organizzatori del gruppo New Business Media Srl – Gruppo Tecniche Nuove; tra i relatori, menzioniamo innanzitutto Dominga Fragassi, responsabile marketing Pam PANORAMA S.p.A., che nel suo intervento ha sottolineato quanto sia essenziale la collaborazione tra tutti gli operatori della filiera del mercato ittico, dall’approvvigionamento alla lavorazione e alla distribuzione presso i punti vend

ita. Per noi di Pesca Pronta si tratta di un punto cruciale, che caratterizza storicamente il nostro modo di operare: gestiamo infatti il controllo dell’intera filiera ittica, così da garantire ai nostri clienti efficienza, rapidità, qualità e sicurezza alimentare.

Nei molti dibattiti affrontati nel corso della giornata, abbiamo sentito ripetere più volte la parola sostenibilità: è al centro del lavoro di Francesca Oppia, direttrice MSC Italia, in prima linea nello sviluppo di progetti per la tutela della pesca locale e delle specie ittiche autoctone del Mediterraneo.

Ma la sostenibilità va garantita lungo tutta la filiera: come ha sottolineato marina pellegrinelli, business development leader di Sealed Air Corporation, fornitore per alcune linee di Pesca Ponta, anche per soddisfare le crescenti richieste dei consumatori al riguardo, il packaging dei prodotti ittici ha subito nuove importanti evoluzioni in direzione della sostenibilità.

Un’altra parola ricorrente in questa edizione 2021 del Seafood Summit è stata servizio: secondo gli studi condotti da Salvo Garipoli, direttore di SGMARKETING AGROALIMENTARE, nei prossimi tre anni il mercato del libero servizio costituirà una rilevante fetta del fatturato di ogni azienda della GDO, sostituendo in parte il consumo di pesce da banco. Come ha ribadito anche il nostro direttore commerciale Ciro Cappello, nel futuro dell’ittico ci saranno sempre più piatti pronti, capaci di intercettare quei consumatori che, attenti alle tematiche ambientali e alla salute, abbandoneranno il consumo di carne per preferirvi cibi salutari e con minor impatto ecologico, oltre che di semplice e veloce preparazione. Proprio in quest’ottica, come vi spiegheremo nel prossimo post, abbiamo creato la linea di piatti pronti freschi Ti Porto a Casa, pensati per avere in pochi minuti la qualità e il sapore della tradizione italiana.

Di seguito l’estratto con l’intervento di Ciro Cappello, responsabile commerciale della nostra azienda.

Seguite il nostro blog per rimanere aggiornati sulle novità di Pesca Pronta!